Get Adobe Flash player

Guida rilegatura a mano

(pagina in costruzione)

PREMESSA

Anticopyright non vuol dire necessariamente gratuità assoluta, anche se il fine di ANTICOPYRIGHTPEDIA è quello di tendere ad una cultura libera e gratuita per tutti, laddove la figura dell’intellettuale non figuri più tra le professioni dedite al commercio ed al lucro, ma come un servizio di utilità sociale e magari retribuito solo in quanto tale.

Così mentre alcuni autori sostenitori dell’anticopyright  si autosostengono vendendo, tra le altre cose, libri autoprodotti e/o rilegati a mano e ad un prezzo veramente modico e appena superiore ai costi di produzione (vedi Nudomafelice), altri invece (come Rosella Federigi), donano la propria opera (rigorosamente rilegata a mano) ai pochi amici richiedenti ed alle biblioteche pubbliche e nel pubblicare il proprio testo in PDA – Pubblico Dominio Antiscadenza sul Forum di Anticopyrightpedia consentono a chiunque di poterlo scaricare gratuitamente, provvedendo in proprio (e quindi a proprie spese) all’autoproduzione FAI DA TE del libro con la rilegatura a mano.

Anticopyright vuol dire quindi sostanzialmente AUTOPRODUZIONE, ma non certo l’autoproduzione del “Self Publishing” che è ancora condizionata dal sistema monopolistico e commerciale delle case editrici (online) anche se queste ultime offrono l’autoproduzione di libri “on demand” a prezzi ridotti, bensì è l’autoproduzione vera e propria del “FAI DA TE” con la stampa del testo fatta con la stampante di casa collegata al computer (dotata di cartuccia di inchiostro ricaricabile) e con la “RILEGATURA A MANO” del libro scaricabile, come si diceva prima, dal Forum di Anticopyrightpedia già in formato open source (ODT) e appositamente formattato allo scopo.

E’ dunque questa è la semplice proposta di ANTICOPYRIGHTPEDIA: la creazione collettiva di un fornito database (Forum) sia di opere di autori anticopyright aderenti al progetto PDA (Pubblico Dominio Antiscadenza), che di quelle opere ricadute in Pubblico Dominio, così come di quelle condivise in Copyleft con licenza del permesso d’autore (es. CC – Creative Commons).

Solo così riteniamo che si possa concretizzare il concetto di libera cultura permettendo a chiunque di crearsi la propria biblioteca di casa evitando di dover spendere soldi per acquistare i libri: tutti coloro che sono dotati di un computer collegato ad una semplice stampante a getto di inchiostro (e che sono tanti) possono ormai farlo se  e solo se  hanno voglia di spendere un po’ del loro tempo per la rilegatura a mano del testo, un’operazione molto semplice realizzabile in pochi minuti e con poca spesa, grazie ad un rilegatore a sua volta facilmente autocostruibile.

Inoltre ci teniamo a precisare che per la libera condivisione in rete dei contenuti distribuiti in Copyleft (permesso d’autore come la CC – Creative Commons), il Progetto ANTICOPYRIGHTPEDIA, promuovendo l’autoproduzione del testo con la rilegatura a mano, rappresenta quell’anello mancante che fornisce la “possibilità concreta” di condividere gratuitamente il testo e non solo in formato digitale ma anche in formato cartaceo, consentendo ai meno abbienti di non dover necessariamente ricorrere all’acquisto del libro (che tra l’altro raramente viene distribuito in cartaceo data la difficoltà che si riscontra nel trovare una casa editrice disposta a stampare un testo sotto licenza Copyleft).

In definitiva un libro di 100 pagine, che normalmente viene venduto in libreria a partire mediamente dal prezzo di 15 €, se stampato e rilegato a mano in proprio la spesa viene a costare in tutto poco meno di 1€!
Facciamo dunque un caloroso appello ai sostenitori dell’antricopyright che intendono come noi combattere la proprietà intellettuale, chiedendo agli autori di voler partecipare al Progetto Anticopyrightpedia nel donare la propria opera al PDA (all rights renounced) ed a tutti gli altri sostenitori nel collaborare concretamente aiutandoci ad incrementare il database delle opere (contattateci a info[AT]anticopyrightpedia.org) per la formattazione e il deposito sul Forum Anticopyrightpedia di quei testi già rilasciati in Copyleft sotto licenza del permesso d’autore generalmente in formato PDF, aiutandoci invece a convertirli nel formato Open Source ODT certamente più adatto alla formattazione per la rilegatura a mano.

GUIDA PRATICA PER LIBRO FAI DA TE AUTORILEGATO

(In fase di compilazione)

1) Scrittura e formattazione del libro per la rilegatura a mano;

Per autoprodurre nella maniera più semplice un libro, conviene stampare, per ogni foglio A4 (g 80/mq), in fronte retro, 4 pagine del libro, ognuna delle quali diventa di dimensione esattamente della metà di un foglio A4.

Con questo procedimento anche la copertina viene stampata su un foglio A4 più rigido del normale (230 g/mq), tagliato esattamente in due, mentre con la costola del libro viene realizzata a parte.

Così facendo il libro, una volta realizzato, viene di dimensioni della metà di un foglio A4, cioé di cm 14,8 X cm 21 e dallo spessore variabile a seconda del numero di pagine del contenuto e adottando tale formato del libro, si evita di dover ritagliare i fogli a misura, che invece vengono semplicemente ripiegati a metà e aggiunti in pila uno sull’altro prima della rilegatura a mano.

2) Stampa con stampante a getto d’inchiostro a cartuccia ricaricabile;

3) Ripiegatura dei fogli a metà e impilatura;

4) Autocostruzione del rilegatore;

5) Rilegatura a mano del libro;

6) Realizzazione e incollaggio della copertina del libro.

4 risposte a Guida rilegatura a mano

  • Enio Carlesi scrive:

    Sarei molto interessato alla rilegatura a mano con relativo rilegatore ed incollaggio della copertina del libro essendo un autodidatta

    • Altipiani azionanti
      Altipiani azionanti scrive:

      Bene Enio, ci fa piacere! Presto completeremo la guida con tutti i dettagli utili sia per gli autori interessati ad aderire al progetto anticopyright del PDA con la condivisione di testi formattati appositamente per la rilegatura a mano e sia per i lettori intenzionati a scaricare i libri da rilegare a mano per la propria biblioteca di casa…

  • rcollecc scrive:

    Finalmente!
    In che modo è possibile collaborare al progetto?

    • Altipiani azionanti
      Altipiani azionanti scrive:

      Intanto puoi collaborare iscrivendoti al Sito web ma, ancora meglio, al Forum di Anticopyrightpedia e se sei un autore rilasciando in PDA (all rights renounced) qualche tua opera. Se invece ti iscrivi come sostenitore, non essendo un autore (o per lo meno non essendolo ancora) allora puoi collaborare pubblicando nella sezione apposita opere in copyleft sotto licenza del permesso d’autore, quelle opere particolarmente interessanti (o di tuo interesse), già rilasciate in rete dagli autori in genere in formato PDF e aiutandoci a riformattarle in formato open source ODT che ne permette l’impaginazione per la rilegatura a mano a libro (e presto mostrerò nella guida come fare). Specifico che le opere rilasciate in copyleft sono liberamente scaricabili e stampabili, per cui torna utile pubblicarli in rete in un formato che ne permette la rilegatura a mano e invito, pertanto, tutti gli autori che pubblicano in copyleft col permesso d’autore i loro testi, ad aderire anche al progetto “Rilegatura a mano” di Anticopyrightpedia. Questa della autoproduzione del libro in casa è quel passaggio che ancora mancava e, evidentemente, non a caso, perchè quando i vari libertariani statunitensi della new economy hanno lanciato l’idea della condivisione in rete delle opere con le varie licenze del permesso d’autore, lo avevano fatto sempre con l’intenzione finale della vendita; noi di Anticopyrightpedia, in quanto sostenitori dell’anticopyright contro la proprietà intellettuale per la diffusione della libera cultura, non siamo ovviamente interessati all’acquisto e/o la vendita delle opere ma vogliamo che sia possibile, parallelamente alla vendita delle opere in copyleft, anche l’autoproduzione per uso personale delle stesse, tramite la rilegatura a mano ;)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>